Disfunzione erettiva

L’ erezione Impotenza avviene grazie  alla concomitante attivazione di diversi fattori:

  • vascolare: con l’afflusso sanguigno  delle arterie cavernose che riempiono le lacune vascolari dei corpi cavernosi.La dilatazione dei corpi cavernosi provoca la compressione delle vene di efflusso con intrappolamento del sangue e conseguente erezione
  • psicologico: importante nell’attivazione volontaria del meccanismo vascolare. Sono implicate alcune sostanza endogene come ossido nitrico,prostaglandine,VIP .
  • ormonale: il tasso  testosterone ematico mantiene il livello di libido
  • neurologico: l’integrità del riflesso pudendo è indispensabile al meccanismo della erezione.

La carenza o la patologia di uno o più di questi fattori provoca  Disfunzione erettiva. Alcune patologie possono essere la causa primitiva di una disfunzione erettiva. Farmaci per la cura di varie patologie possono avere influenza negativa sulla capacità sessuale che può essere modiicato nel trattamento chirurgico di patologie della pelvi ( prostatectomia radicale cistectomia chirurgia del colonretto)

La raccolta dei dati clinici è importante per orientare la diagnosi. Utile   è la compilazione di un questionario standardizzato, utile anche nei controlli.

Lo studio della funzione erettile viene eseguita con l’ecocolordoppler delle arterie cavernose in condizioni basali e con uno stimolo farmacologico,la misurazione della rigidità spontanea; in casi selezionati e particolari,  cavernosometria ( misurazione delle pressioni all’interno del corpo cavernoso durante la fase di erezione) e  cavernosografia.

La terapia dell’impotenza è  per quanto possibile causale: si può ricorrere alla psicoterapia, alla terapia orale con farmaci inibitori della 5 fosfodiesterasi, ( per es Viagra, Cialis Levitra  Spedra ) alla terapia endocavernosa o endouretrale  di farmaci ( prostaglandine ) alla terapia chirurgica ( legatura della vena dorsale, rivascolarizzazione,impianto di protesi.)